Ritorna Agribu, l'autunno agricolo budriese! - Dal 30 settembre al 9 ottobre 2017

Close Icon
   
Contact Info     Tel e fax: 051.802888

Expo, cibo, agricoltura: lo sguardo rivolto al futuro del pianeta

PieriniPrimaveranda allarga i suoi orizzonti come mai era successo prima. Lo sguardo e l’impegno, infatti, sono rivolti al più grande evento italiano degli ultimi decenni, l’Expo di Milano 2015, con i suoi temi cruciali per il futuro del pianeta: la sfida di garantire a tutti cibo sano, sicuro e sufficiente. E’ un tema globale decisivo e, insieme, una questione educativa e culturale che chiama in causa la responsabilità di tutti noi, affinché il diritto al cibo diventi la frontiera avanzata della cittadinanza.

Expo 2015 è anche l’occasione per rilanciare l’agricoltura italiana, rimettendo al centro le persone, le innovazioni e gli investimenti. Come ha detto il Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina «Expo deve aiutarci a sostenere meglio il modello agricolo italiano, forte delle sue straordinarie qualità, ma ancora fragile nella sua capacità di assicurare un reddito adeguato a chi produce dalla terra. Un modello che attrae sempre più giovani e che conquista sempre più il mondo, anche se sconta ancora fragilità organizzative e territoriali».

E’ passato ormai molto tempo da quando lavorare la terra era l’unico orizzonte possibile per chi viveva qui. Oggi tutto è cambiato, ma l’agricoltura ha comunque grande importanza, per la ricchezza che produce e ridistribuisce e per il ruolo di salvaguardia del territorio che svolge.

A Budrio non siamo stati a guardare e abbiamo investito sul futuro, a partire dai giovani agricoltori. Gli accordi promossi dal nostro comune – per i terreni della Fondazione Rossini e per i 2mila ettari delle ex Opere Pie – sono azioni concrete a sostegno del lavoro, dell’impresa sana, dei prodotti tipici, da preferire a quelli destinati all’energia. Vanno nella stessa direzione le agevolazioni e semplificazioni urbanistiche per le aree rurali e per le attività agricola del territorio.

Anche quest’anno Primaveranda 2015 godrà di un importante contributo economico dl Comune. Sarà una manifestazione fuori dall’ordinario, per i temi che tratta e per le iniziative che ospita, a partire dal Festival dell’Ocarina, un grande evento internazionale che attrarrà centinaia di ospiti e visitatori da tutto il mondo.

Per tutto questo, anche a nome della comunità budriese, voglio ringraziare gli organizzatori e i volontari della Pro Loco e delle associazioni, come la Protezione Civile, che collaborano alla riuscita della manifestazione.

Giulio Pierini, Sindaco di Budrio